vuoto
vuoto
vuoto
vuoto
vuoto


[home] - [indice appunti da Carloforte] - [18 luglio 2007]


Appunti da Carloforte
18 Luglio 2007 sottolineatura

Finalmente è scoppiata l'estate anche a Carloforte! Non tanto a livello climatico, qui anche l'inverno è temperato, ma a livello turistico, la principale sorgente di guadagno dell'isola.

Sono arrivate parecchie barche di dimensioni medie alte ed ora i moli e le calate sono quasi tutte occupate, anche se ho l'impressione che l'afflusso di barche sia inferiore all'anno scorso. Circolano lamentele sulle tasse sul lusso imposte dalla Regione Sardegna, sull'aumento del costo dei traghetti e sul costo della vita in generale.

Sono iniziate le riunioni serali estive, a casa di uno o dell'altro, per rinverdire amicizie stagionali; fumano i barbeques coperti da grigliate di pesce o di carne, spopolano i cardi sott'olio ed il mirto, bianco o rosso, ed il cardo ed il limoncello di produzione casalinga.

Gli amici d'estrazione locale preparano piattoni di cus-cus, qui chiamato cascà e ci si diverte a parlar male di questo o quel personaggio.

Dopo cena, passeggiata d'obbligo per digerire e guardare le belle ragazze ed i mega yachts, in questi giorni è ormeggiata una nave militare, la "Procida" nave appoggio per fari e boe; è una processione continua di visitatori incuriositi della novità.

A getto continuo ci sono gli spettacoli organizzati dal Comune e dalla C.I.A.O. l'associazione commercianti. L'altra sera alla Punta, l'estremità nord dell'isola, dallo stabilimento delle tonnare, si è tenuto un applauditissimo concerto di Antonella Ruggiero. Il Comune ha messo a disposizione i trenini turistici per raggiungere il luogo, favorendo così anche un giro turistico in notturna.

Ovviamente questo non è il paradiso terrestre, anche qui esistono problemi, anche grossi, ma questo non è il luogo per discuterne.

Un saluto da Carloforte. fine

Sandro Emanuelli


vuoto