vuoto

vuoto
vuoto


le attività marinare
sottolineatura

commercio nel Mediterraneo I pegliesi, come tutti gli abitanti delle zone circostanti, si sono dedicati alla vita marinara. Ogni porto del Mediterraneo e del mar Nero ha conosciuto i genovesi e naturalmente con essi i pegliesi.

La terra che più ha intrattenuto dei rapporti con Pegli è stata sicuramente la Corsica. Parecchi documenti di natura legale e finanziaria inducono a pensare che a Bonifacio (Corsica) fosse presente una notevole colonia pegliese.

Un'altra terra di commercio, scambio ed insediamento fu sicuramente la Sardegna dove tutt'oggi si trova una grande colonia di pegliesi nell'isola di Carloforte. Bisogna però notare che gli attuali abitanti, di sicura origine pegliese, sono giunti su quell'isola dopo aver abbandonato la colonia di Tabarca.

Anche la Sicilia e la Provenza erano meta dei naviganti pegliesi. Altre terre ove i pegliesi si recavano a commerciare erano la Catalogna e l'isola di Maiorca ad occidente e Pisa, la Maremma e Napoli ad oriente. In terra d'Africa le città preferite erano: Tunisi, Ceuta e Alessandria d'Egitto. In oriente: Costantinopoli, Salonicco, Famagosta e Laiazzo (Piccola Armenia).

Da alcuni documenti legali si può notare che la barca maggiormente utilizzata dai pegliesi era il "bucio" (termine utilizzato per definire più tipi di imbarcazioni commerciali a vela) posseduto solitamente in società, raramente in queste fonti si parla di "galee" solitamente di proprietà esclusiva di un singolo. Le merci trattate erano molteplici: pepe, mine di sale, orzo, corallo, ecc...

costruzione imbarcazione Sicuramente Pegli non è mai stato un porto di notevole importanza, scalo per galee e grandi vascelli, ma molto probabilmente sulle sue spiagge furonono varate alcune imbarcazioni a vela di media grandezza.

costruzione imbarcazione (2) La foto a destra evidenzia un particolare della precedente, provando che sulla spiaggia di Pegli esiteva sul finire del 1800 un'attività cantieristica, probabilmente un maestro d'ascia. La foto dovrebbe essere stata scattata qualche anno dopo il 1880. fine


vuoto